THE CHINA STUDY - di T. Colin Campbell PhD e Thomas M. Campbell II


Questo libro è davvero un cult per chi ama i testi sull'alimentazione. Quando è uscita la sua prima edizione ha rivoluzionato il pensiero di molti. La domanda che ha posto a tutti noi era dirompente:  e se tutto partisse dall'alimentazione e gran parte delle nostre malattie fossero collegate prevalentemente ad abitudini alimentari non corrette?

Il Dott. Colin Campbell è arrivato a questa scoperta grazie a quarant'anni di ricerca biomedica e 27 anni di analisi attraverso un programma di laboratorio. Per lui non ci sono più dubbi:  una dieta corretta può salvare la vita! Cardiopatie, diabete e obesità, come anche varie forme di cancro, possono regredire attraverso una dieta sana a base di cibi naturali e vegetali.

Non è stato un percorso così lineare come si potrebbe pensare. I suoi studi universitari, il suo dottorato di ricerca, i suoi primi anni di lavoro: tutto era basato sull'obiettivo di migliorare la capacità di produrre proteine animali, perché Colin era davvero convinto che la dieta americana fosse la migliore del mondo e che il cibo giusto consistesse in "abbondanti dosi di proteine animali di alta qualità": "Sono cresciuto in una fattoria dove si producevano principalmente latticini, e la nostra esistenza ruotava intorno al latte. A scuola ci dicevano che il latte vaccino rende forti e sani i denti e le ossa. Era il cibo più perfetto che la natura avesse da offrirci. Nella nostra fattoria ci nutrivamo quasi esclusivamente dei prodotti dell'orto e dell'allevamento (...) . Mi accingevo a promuovere una salute migliore perorando il consumo di una maggiore quantità di carne, latte, uova".

Ma poi accade qualcosa che mette in discussione tutto questo: Colin assume l'incarico di coordinare l'assistenza tecnica per un progetto nelle Filippine, uno studio sui bambini filippini malnutriti, con una insolita incidenza di cancro al fegato. Si pensava all'inizio fosse un problema collegato ad una micotossina riscontrata nelle arachidi e nel frumento, e che la malnutrizione dei bimbi fosse legata ad una carenza di proteine animali. E invece, dopo 10 anni di ricerca, Colin si trova di fronte ad una sconcertante scoperta: "I bambini la cui dieta era più ricca di proteine erano quelli che avevano la maggior probabilità di ammalarsi di cancro al fegato! Erano i bambini delle famiglie più benestanti. (...) Quello è stato un momento di svolta della mia carriera".

In questo testo, The China Study, c'è la sintesi delle sue ricerche in campo nutrizionale, e ci sono tante informazioni che fanno seriamente riflettere. Analisi, dati, descrizioni, e consigli sulla "buona alimentazione", con un linguaggio semplice, convincente e  piacevole da leggere.

Se volete essere guidati in questo cammino di riscoperta del "cibo giusto e sano", e se volete capire perché è importante mangiare con consapevolezza e "informati", questo è un libro che aiuta a capire .. e... perché no ... fa anche discutere !

C'è anche un paragrafo che dà consigli per il lettore, amante della carne ma incuriosito dai contenuti del libro, che vuole comunque provare una dieta vegetariana o vegana per un mese, ed essere accompagnato in questa "fase di transizione" :" Datevi un mese di tempo. È una vita che mangiate cheeseburgers, farne a meno per un mese non vi ucciderà (...). La cosa più importante è che scoprirete che è possibile. La dieta potrà piacervi o meno, ma almeno alla fine del vostro periodo di prova saprete che è possibile. Potete farcela se lo volete. Tutti i benefici in termini di salute di cui abbiamo parlato in questo libro non sono esclusivo appannaggio di monaci tibetani e di individui fanatici dalle abitudini spartane: li potete ottenere anche voi, è una questione di scelta".

E se volete sapere come è arrivata la sottoscritta a leggere il testo di Campbell, devo ringraziare una conoscente che ha scoperto in questi ultimi anni di essere celiaca, e che da sempre ha avuto esami del sangue sballati e diversi disturbi allo stomaco, anche forti emicranie. Lei ha dato retta ai consigli di Campbell ... E dopo qualche mese di dieta vegetariana, ora sta meglio e i valori sballati degli esami del sangue sono (udite udite) quasi rientrati nella norma! È stata lei a parlarmi di questo libro e di come è cambiata la sua vita in termini di consapevolezza e benessere.

E io ? Beh ... Sto "transitando" 😏 a volte con successo, a volte no 😬. Ho comprato un estrattore di ultima generazione, che si aggiunge al mio vecchio frullatore, e ho ridotto notevolmente le proteine animali. Le mie scelte alimentari sono diventate più esigenti,  spesso faccio la spesa nei market bio, e ho aumentato le dosi di frutta e verdura 🍋🍎🥦🥬. È vero, non sono sempre regolarissima (sigh!) ma ho cambiato tante piccole cose nella mia quotidianità. Per esempio, sto variando spesso la colazione al mattino, sostituendo  il classico caffè e brioche del bar con una bella tazza di latte di soia e cereali integrali o qualche estratto rivitalizzante fatto in casa. Non ci credevo finché non l'ho provato, ma vi assicuro che un succo vivo di sedano, spinaci, mela e finocchio, avrà forse un colorino meno invitante, ma è davvero squisito! E fa bene! 🤗


Principio n.°8
Una buona alimentazione crea salute in tutti gli ambiti della nostra esistenza. Tutte le parti sono interconnesse.
(The China Study, capitolo 11, Mangiare correttamente: 
8 principi in fatto di alimentazione e salute)


🤓 ilibridellagiu



THE CHINA STUDY
di T. Colin Campbell PhD e Thomas M. Campbell II
Macro Edizioni



Post popolari in questo blog

Dialoghi sulla pace - di Joseph Rotblat e Daisaku Ikeda

L'arte di sbagliare alla grande - Enrico Galiano

I codici della saggezza - di Gregg Braden